News

Arriva il Super-OSS in Lombardia: con 150 ore di pratica e 150 di teoria sostituirà l’Infermiere in vari ambiti.

Ecco la bozza del progetto di costituzione del Super-OSS in Lombardia: con 150 ore di pratica e 150 di teoria sostituirà l’Infermiere in vari ambiti.

Va avanti il Lombardia il progetto sperimentale che porterà alla costituzione anche in questa regione del cosiddetto Super-OSS, ovvero dell’Operatore Socio Sanitario con formazione complementare. Sostituirà in vari ambiti l’Infermiere e sarà formato da Infermieri. Il progetto era stato anticipato qualche settimana fa dall’assessore regionale alla salute Letizia Moratti e, come successo in Veneto, aveva sollevato non poche polemiche tra i professionisti sanitari.

Per gli Operatori Socio Sanitari si tratterà di un percorso specifico che prevede una durata quadrimestrale suddivisa in due mesi di lezioni teoriche (150 ore) e due mesi di tirocinio (150 ore di cui minimo 50 ore fuori orario di servizio, registrate e controfirmate dall’infermiere formato), che possono essere sequenziali o sovrapponibili.

L’accesso alla formazione, a quanto si è appreso, avverrà su segnalazione dei nominativi da parte delle strutture, è definito il requisito della conoscenza livello B2 della lingua italiana per il personale straniero.

La formazione avverrà, in particolare, su quattro moduli dedicati a:

  1. cura alla persona e sicurezza;
  2. dolore;
  3. aiuto all’assunzione delle prescrizioni terapeutiche;
  4. prevenzione delle cadute degli anziani, all’utilizzo delle misure di contenzione, alla prevenzione delle infezioni nell’anziano.

Il percorso dell’infermiere referente durerà 30 ore e sarà suddiviso in 3 moduli: la responsabilità professionale; la presa in cura e i piani assistenziali; la leadership nel processo di cura e assistenza.

Ecco la bozza del progetto sperimentare sul Super-OSS.

PROGETTO SPERIMENTALE: PERCORSO DI FORMAZIONE COMPLEMENTARE IN ASSISTENZA SANITARIA DELL’OPERATORE SOCIO SANITARIO NELLE STRUTTURE SOCIOSANITARIE RESIDENZIALI E SEMI-RESIDENZIALI PER PERSONE ANZIANE E PER PERSONE CON DISABILITA’.

ATTIVITA’ FORMATIVE E REQUISITI PROFESSIONALI DEI DOCENTI.

Valutata l’importanza strategica della professione infermieristica e degli operatori socio sanitari nell’ambito dei nuovi processi di presa in carico legati allo sviluppo della sanità territoriale, nelle more dei lavori in corso a livello ministeriale sulla figura dell’OSS, il presente documento sviluppa un progetto sperimentale avente ad oggetto:

  • l’attivazione di un percorso sperimentale di formazione complementare dell’O.S.S. in assistenza sanitaria diretto a operatori O.S.S. già in servizio presso unità di offerta sociosanitarie autorizzate e accreditate della rete residenziale e diurna territoriale (RSA, RSD, CSS, SRM, CDD, CDI);
  • l’attivazione/accreditamento di un percorso di formazione per infermieri referenti per l’inserimento di O.S.S. con formazione complementare in assistenza sanitarie in strutture residenziali semi-residenziali per anziani e per persone con disabilità.

Nel corso della sua attuazione ne sarà garantito il costante monitoraggio, anche attraverso la definizione di specifici strumenti di misurazione quali quantitativa dei risultati raggiunti. L’eventuale definizione a livello nazionale di percorsi evolutivi della figura dell’O.S.S. comporterà il riassorbimento del presente progetto sperimentale.

La formazione di tutto il percorso prevede una durata quadrimestrale suddivisa in due mesi di lezioni teoriche (150 ore), due mesi di tirocinio (150 ore di cui minimo 50 ore fuori orario di servizio, registrate e controfirmate dall’infermiere formato), che possono essere sequenziali o sovrapponibili.

L’accesso alla formazione avviene su segnalazione dei nominativi da parte delle strutture, è definito il requisito della conoscenza livello B2 della lingua italiana per il personale straniero.

Gli enti gestori delle unità di offerta accreditate e rientranti nel perimetro del progetto sperimentale si rivolgono agli enti accreditati alla Formazione chiedendo l’erogazione del corso utilizzando l’elenco degli accreditati alla formazione che erogano già i corsi per OSS.

Nella seguente tabella sono riportate la programmazione delle attività formative e i requisiti professionali dei docenti incaricati dell’insegnamento per ciascun corso. In relazione alla docenza infermieristica costituisce in ogni caso titolo preferenziale la Laurea Magistrale.

Modulo 1 Cura alla persona e sicurezza.

Ore

Requisiti docente

1

Nutrizione enterale nell’anziano

8

Infermiere con esperienza clinica in area medica e o geriatrica maggiore di 3 anni

2

Attuazione di azioni e prevenzione delle ICA anche nel piano di gestione emergenziale

10

Infermiere con esperienza clinica maggiore di 3 anni, preferenza a master o perfezionamento in gestione delle infezioni e epidemiologia

3

Enterotomie e cura della persona

10

Infermiere con master o perfezionamento in stomaterapia

4

Prevenzione delle lesioni da pressione, fragilità cutanea nell’anziano, alimentazione

14

Infermiere con master o perfezionamento un woundcare

Dolore e qualità della vita nell’anziano, cure di fine vita

Infermiere con esperienza clinica in area medica e/o geriatrica maggiore di 3 anni, titoli preferenziali master o perfezionamento in cure palliative, master o perfezionamento in bioetica

Modulo 3 Aiuto all’assunzione delle prescrizioni terapeutiche.

Ore

Requisiti docente

1

Responsabilità nell’aiuto all’assunzione delle prescrizioni terapeutiche e nelle attività sanitarie

10

Infermiere o medico con master o perfezionamento in ambito legale forense, o giurista con esperienza in ambito sanitario

2

Principi nell’aiuto all’assunzione delle prescrizioni terapeutiche in sicurezza

10

Infermiere con esperienza clinica maggiore di 3 anni

3

Principi generali di farmacologia e farmaci uso comune negli anziani

12

Infermiere o medico con esperienza clinica in area medica o geriatrica maggiore di 3 anni

4

Aiuto all’assunzione delle prescrizioni terapeutiche ne di farmaci per via naturale

12

Infermiere con esperienza clinica in area medica o geriatrica maggiore di 3 anni

5

Sorveglianza delle infusioni

4

Infermiere con esperienza clinica in area medica o geriatrica maggiore di 3 anni

6

Aiuto alla somministrazione di delle prescrizioni terapeutiche di ossigeno terapia e rilevazione della saturazione

6

Infermiere con esperienza clinica in area pneumologia, medica o geriatrica maggiore di 3 anni

Ore

Requisiti docente

1

Prevenzione delle cadute negli anziani

8

Fisioterapista e/o infermiere con esperienza clinica in area medico/ geriatrica maggiore di 3 anni

2

Prevenzione all’utilizzo di misure di contenzione

10

Infermiere con esperienza clinica maggiore di 3 anni e/o master in ambito legale e forense e bioetica

3

Prevenzione delle infezioni nell’anziano assistito istituzionalizzato

12

Infermiere con esperienza clinica in ambito medico geriatrica maggiore di tre anni preferibilmente con master o perfezionamenti in prevenzione delle infezioni

TOTALE ORE TEORICHE

150

Leave a Reply

Your email address will not be published.