Blog

Cartabia tira dritto: “Salvi i processi di mafia e terrorismo, riforma esclude reati puniti con l’ergastolo”. Ma quelle fattispecie non lo sono

| 21 Luglio 2021

“Spesso si è detto in questi giorni che i processi per mafia e terrorismo andranno in fumo. Non è cosi: i procedimenti puniti con l’ergastolo non sono soggetti ai termini dell’improcedibilità”. Lo ha detto nel corso del question time alla Camera la ministra della Giustizia, Marta Cartabia, a proposito della improcedibilità introdotta dalla sua riforma della prescrizione. La ministra ha così replicato alle critiche arrivate ieri sia dal procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri , sia dal procuratore nazionale antimafia Cafiero De Raho, entrambi ascoltati in commissione Giustizia. In particolare Gratteri aveva sottolineato come, con le nuove norme, “il 50% dei processi rischia di finire sotto la scure della improcedibilità“. Tra questi anche “i 7 maxi processi” contro la ‘ndrangheta in corso a Catanzaro. Secondo la ministra i timori dei pm antimafia sono infondati, poiché, ha spiegato, “i procedimenti puniti con l’ergastolo non sono soggetti ai termini dell’improcedibilità”. Cartabia però sembra dimenticare che né l’associazione mafiosa né quella terroristica prevedono l’ergastolo. E con la riforma l’appello si estinguerebbe in tre anni. Basti pensare anche a due casi recentissimi, quelli dell’ex senatore Antonio D’Alì e dell’ex sottosegretario Nicola Cosentino, condannati rispettivamente a 6 e 10 anni per concorso esterno in associazione mafiosa. In nessuno dei due procedimenti erano contestati reati puniti con l’ergastolo. Nel primo caso, il processo d’Appello (bis) ha occupato 3 anni e 7 mesi, nel secondo ben 5 anni e con le nuove regole quindi le condanne non sarebbero mai diventate realtà.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it

Articolo Precedente

Zingaretti: “Cittadini di fuori Roma si sono rotti di prendersi i rifiuti della Capitale” – Video

next

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *