Blog

L’incontro tra Irlanda, America e Italia con musica e gin

La musica italiana incontra la mixology irlandese grazie all’azienda americana

L’imprenditorialità americana e la mixology irlandese si incontrano nelle magiche cornici della Versilia e di Venezia. Il gin Upperhand, distillato iralndese dal cuore italiano, è stato scelto come welcome drink e cocktail agli eventi organizzati dalla Salamone Associetes LLC che si stanno svolgendo in questi giorni, in concomitanza con il concerto privato del Maestro Andrea Bocelli ad Alpemare.

Mia mamma Kate Lafferty era una cantante lirica e in seguito ha insegnato al Conservatorio ‘Cherubini’ di Firenze. La lirica ha sempre fatto parte della nostra storia familiare, e questa collaborazione con la Salamone Associates LLC ci rende orgogliosi perché scrive un nuovo capitolo del connubio tra musica e mixology.

Claudia Gamberucci, ideatrice di Upperhand Gin e discendente della storica famiglia irlandese dei Lafferty’s

Musica e Gin irlandese: la nuova collaborazione tra Upperhand e Salamone Associates

L’azienda americana, che fornisce servizi di consulenza per start-up, piccole imprese ed enti non-profit, ha organizzato tre eventi tra le “spiagge nobili” della Versilia ed uno nella magica Laguna veneziana; tra gli ospiti circa un centinaio di persone legate alla Fondazione, in massima parte americani e autorità. Gli eventi si sono aperti il 10 settembre scorso con una cena al Principino Eventi di Viareggio (Lucca) e il giorno dopo si è tenuto il concerto presso il Bagno Alpemare a Forte dei Marmi. Infine, domenica si è svolta una serata al Chiostro della chiesa di Sant’Agostino a Pietrasanta. Nelle tre occasioni, in qualità di sponsor tecnico il gin Upperhand è stato usato di volta in volta per realizzare i drink di benvenuto e per brindare dopo la performance del Maestro Andrea Bocelli.

Leggi anche: NIO Cocktails inaugura la stagione con una nuova box

Lasciata la Toscana, il gruppo di americani della Salamone Associates si sposterà al prestigioso Cipriani Belmond di Venezia, dove il 14 settembre le quattro botaniche del gin Upperhand – ginepro, limone, basilico e aneto – saranno protagoniste dei cocktail da sorseggiare con vista sulla Laguna. La toscana Claudia Gamberucci e il veneto Alberto Borin per il gin Upperhand hanno ideato una miscela di ginepro, basilico, aneto e limone realizzando un perfetto equilibrio di aromi delicati; per il loro gin hanno scelto principalmente prodotti botanici provenienti dall’Italia: il ginepro, il limone e il basilico che hanno scelto di utlizzare provengono rispettivamente dalla Toscana, dalla Liguria e dalla Sicilia.

Foto: Ufficio Stampa

Leggi anche: Armani celebra Milano con una degustazione dall’alto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *