News

Luciana Lamorgese, il ministro del niente

Luciana Lamorgese, professione Ministro dell’Interno. In carica dal secondo Governo Conte. Quello del ribaltone, giusto per intendersi. E questo sarebbe condizione sufficiente per toglierla da una carica così importante.

Invece, moneta di scambio per l’unità governativa, è stata confermata al Viminale anche con Draghi. Nonostante abbia dimostrato reiteratamente la sua difficoltà a gestire una mole di lavoro così importante e delicata.

Gli episodi di inadeguatezza al ruolo si sono succeduti uno dopo l’altro. A cominciare dalla continua invasione di migranti sulle coste italiane. Cosa che con Salvini, il suo predecessore, si era praticamente arrestata.

Adesso, dopo gli incresciosi fatti di Roma con Forza Nuova, invece di biasimare l’inefficienza dell’operato della Lamorgese, si pensa a limitare un sacrosanto diritto costituzionale. Il diritto di manifestare. Cosa da pazzi.

La tacita ammissione di fallimento

Questo non è altro che l’ammissione del proprio fallimento. Signori, sembra dire Luciana Lamorgese, non so gestire le manifestazioni. Non so prevedere le rivolte. E invece della costrizione di libertà, rassegno le mie dimissioni.Stiamo parlando di uno dei Ministri più importanti del Governo. Ed è incredibile che venga lasciata lì dov’è. Dove ancora siede e risiede pare accordi e pastine. Mi pare incredibile che uno come Mario Draghi non voglia prendere provvedimenti in merito.

Invece che mettere una persona capace, che abbia in mano la situazione, dà mandato di chiudere tutti in una prigione legislativa che lede i diritti fondamentali.

Tutti a urlare allo scandalo, ma solo perché i manifestanti si dichiarano appartenenti alla destra (estrema). Quando se fossero stati dei centri sociali, allora tutto sarebbe stato messo sotto una campana. Come quando si mette la polvere sotto il tappeto.

E allora mi viene da pensare: se il tutto, anche l’ordine di non intervenire, fosse stato fatto ad arte per sparare a zero contro la destra in previsione dei ballottaggi?

Leggi anche: https://www.adhocnews.it/il-silenzio-elettorale-e-doro-e-va-rispettato/

www.facebook.com/adhocnewsitalia

SEGUICI SU GOOGLE NEWS: NEWS.GOOGLE.IT

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *