News

Morto sul lavoro a Verona. Capone (UGL): “Urge Piano nazionale sulla sicurezza per rafforzare controlli e prevenzione”

AgenPress. “A nome dell’UGL esprimo cordoglio alla famiglia dell’elettricista 40enne investito nel parcheggio esterno di una ditta che produce silicati a Verona, nella frazione di Montorio. In attesa degli accertamenti ad opera delle Forze dell’Ordine ribadiamo sgomento e indignazione di fronte ad un tragico infortunio mortale sul luogo di lavoro che si doveva e poteva evitare. Occorre intervenire subito rafforzando i controlli e la formazione sulla sicurezza per porre fine a questa intollerabile strage quotidiana.

Chiediamo al Governo di aprire quanto prima un tavolo con le parti sociali per implementare gli strumenti a tutela della prevenzione e prevedere un Piano nazionale sulla sicurezza. Con la manifestazione ‘Lavorare per vivere’, l’UGL intende sensibilizzare le istituzioni e l’opinione pubblica sul tragico fenomeno delle ‘morti bianche’”.

Lo hanno dichiarato in una nota congiunta Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, e Leonardo De Marzo, Segretario Regionale UGL Veneto, in merito all’incidente sul lavoro in cui ha perso la vita un operaio a Verona, nella frazione di Montorio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *