News

Pillola anti covid, primo ok Regno Unito a farmaco Merck

La Gran Bretagna è il primo Paese ad approvare l’uso della pillola antivirale per il Covid prodotta dalla Merck, un farmaco, denominato molnupiravir, che secondo gli esperti è un nuovo strumento per combattere la pandemia. Il via libera, riferisce il Financial Times, è arrivato dall’agenzia britannica per il farmaco.

Secondo l’azienda produttrice, il trattamento orale “dimezza il rischio di ricovero di pazienti con Covid lieve o moderato”. Attualmente la pillola è al vaglio delle autorità sanitarie Usa (Fda) e Ue (Ema).

Gli studi suggeriscono che l’antivirale Molnupiravir (la pillola Merck) “può ridurre la capacità del coronavirus di moltiplicarsi nel corpo, prevenendo così l’ospedalizzazione o la morte nei pazienti Covid-19”. Lo ha dichiarato Marco Cavaleri, capo della strategia vaccinale e dei trattamenti dell’Ema.

“Siamo pronti a dare consigli a Stati membri in modo da poter mettere a disposizione questo nuovo trattamento per l’uso di emergenza, prima di un’autorizzazione all’immissione in commercio”, ha aggiunto.

Leggi anche: https://www.adhocnews.it/tampone-anale-la-commissione-europea-spinge-forte-perche-si-utilizzi/

www.facebook.com/adhocnewsitalia

SEGUICI SU GOOGLE NEWS: NEWS.GOOGLE.IT

Merck & Co., Inc. (conosciuta anche come Merck Sharp & Dohme, MSD, al di fuori di USA e Canada), è una delle più grandi società farmaceutiche del mondo. Il suo quartier generale è situato a Readington, New Jersey.

Nel 2011 l’azienda è stata condannata a pagare una multa di 950 milioni di $ per aver nascosto importanti dati sulla sicurezza di un suo farmaco antifiammatorio attuando pratiche di disease mongering.

In Italia, la società ha sede a Roma.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *